Under 16 – Commento alla partita del 21 gennaio 2018

Under 16 – Commento alla partita del 21 gennaio 2018

Iniziano le partite di ritorno dei Lyons nel torneo U16, girone 2.

I Leoni reduci ed ancora privi di tanti titolari ospitano la compagine del Varese che ha certamente voglia di riscattare il risultato dell’andata. Nei primi minuti sono i Ragazzi di Settimo a sorprendere gli Ospiti e dopo pochi minuti vanno in meta facilmente (non trasformata). Purtroppo non trascorre un minuto che il Varese pareggia il conto mete (non trasformata), complice la fiacca resistenza opposta dai Leoni.

E’ una fase di gioco prolungata quella del primo tempo che vede i Leoni poco lucidi nei confronti dei Biancorossi i quali ne approfittano e raddoppiano il bottino (il calciatore becca il palo e non trasforma). Varese torna in attacco e tenta di chiudere la partita, ma i Leoni hanno un sussulto e costruiscono una bella occasione da meta, ma quanto costruito sfuma e in più rischiano per ben due volte la meta, a causa dei placcaggi poco efficaci.

Finalmente però si cominciano a vedere un po’ di buone cose dalle mischie ordinate e dalle rack e i Lyons pareggiano sul finale del primo tempo (non trasformata). Purtroppo il Varese non è squadra da sottovalutare fino alla fine e, approfittando dell’ennesimo “sonno” difensivo dei Verdenero, marca ancora allo scadere della prima frazione di gioco (non trasformata).

Pertanto si va al cambio di campo sul 10-15 (2-3) per gli Ospiti.

Il secondo tempo regala grandi emozioni, i Leoni si svegliano e trascinati da un ottimo Macellari, macinano gioco, pareggiano e scavalcano l’avversario con una meta trasformata. Il Varese non ci sta e tenta di riprendere in mano la barra della rotta rispondendo con una meta trasformata, ma i Leoni ormai hanno in mano il bandolo della matassa e si riportano in avanti continuando ad affrontare l’avversario, stavolta col piglio giusto. Con un altro paio di mete (non trasformate) i Lyons scacciano via i fantasmi di una sconfitta e sul finale di gara, con un calcio di punizione trasformato, chiudono i conti definitivamente, fissando il risultato sul 30 a 22 (5-4).

Questa volta le amnesie e l’intorpidimento iniziale sono state bilanciate da una buona prestazione in crescendo. Ancora una volta risulta evidente la capacità dei Ragazzi di Settimo di poter affrontare qualsiasi avversario. Buone notizie, forse stavolta l’avranno capito che con la voglia e l’impegno di tutti si possono fare grandi cose…

Aspettando i rientri dai tanti infortuni, alla prossima avventura!!!

Lascia un commento

Close Menu