Trasferta per la Under 6 ed Under 8 a San Donato

Trasferta per la Under 6 ed Under 8 a San Donato

Un inatteso ma alquanto apprezzato sole illumina la prima trasferta del 2019 dei nostri Leoncini nel lodigiano, ospiti dell’ASD Rugby San Giuliano. Le previsioni che davano il colpo di coda dell’inverno per fortuna si sono rivelate sbagliate e la temperatura mite ha reso la giornata decisamente gradevole.

Le squadre delle U6 e U8 che partecipano al raggruppamento non sono molte; si prospetta quindi un raggruppamento sprint.

L’orario d’inizio, vuoi per le previsioni invernali, vuoi per le poche squadre è pianificato per le ore 11. Questo permette di raggiungere agevolmente il campo e prepararsi al meglio al torneo. La consegna delle maglie di gioco, questa volta, viene fatta senza frenesia e i Leoncini sembrano apprezzare questo rituale in cui si riesce a sentire la magia e il senso di appartenenza alla squadra.

La Under 6 deve affrontare un triangolare in cui affronta i Cinghiali ed una rappresentativa composta dalle squadre di San Giuliano, Gossolengo e Lodi; il torneo si svolge con girone all’italiana con andata e ritorno.

L’avvio vede i leoncini, allenati da Coach Claudio, impegnati con i Cinghiali; l’avvio è traumatico: i piccoli sembrano disorientati e non riescono a costruire azioni degne di nota. Sono in balia degli avversari e solo verso il finire della gara provano a impostare qualche azione. Il risultato non lascia scampo, ma il finale di partita fa ben sperare per le successive partite.

Infatti, nelle partite che seguono, i leoncini si risvegliano dal torpore iniziale e riescono a giocare con continuità. I placcaggi iniziano ad interrompere le azioni avversarie e la spinta del gruppo permette di vedere qualche attacco degno di nota. Le partire sono ora più equilibrate ed il tifo dei genitori a bordo campo spinge i leoncini a buttare il cuore oltre l’ostacolo.

L’under 8, sotto l’attenta supervisione di Coach Mario, affronta le rappresentative dei Cinghiali, del Lodi e una rappresentativa composta dalle squadre di San Giuliano, Gossolengo e Codogno in un girone all’italiana con partite a tempo unico di 12 minuti.

La prima partita è con i Cinghiali; dopo aver rotto il ghiaccio nei precedenti raggruppamenti sfatando il tabù che li vedeva sempre sconfitti dai Cinghiali, i Lyons partono subito bene. Precisi nel placcare gli avversari e nell’impedire di sfondare, sono altresì abili a recuperare i palloni e imbastire azioni, anche complesse, con serie di passaggi che portano ben presto ad avere un discreto vantaggio. I leoncini sono abili anche ad impedire la rimonta dei Cinghiali che provano a sfruttare i cambi per recuperare lo svantaggio. La partita finisce con un agevole 9 a 4.

Dopo una breve pausa è il turno della partita con il Lodi. È la prima volta che affrontiamo questa compagine, ma dopo una fase di studio iniziale, i Lyons partono subito con la stessa intensità mostrata nelle partita precedente. Il match è a senso unico; i leoncini non lasciano ragionare gli avversari con una pressione costante e la partita termina con un agevole 9 a 1.

L’ultima partita è contro la squadra “Arcobaleno” composta da atleti delle rappresentative di San Giuliano, Gossolengo e Codogno. Questa squadra, come i Lyons ha vinto agevolmente i precedenti incontri; la sfida quindi risulta decisiva per determinare il primo posto. Da subito si vede che il livello delle due squadre è simile e in campo regna l’equilibrio: ad ogni azione dei Lyons rispondono gli avversari. Il momento clou dell’incontro si ha verso la metà del tempo. Un paio di azioni avversarie sono frenate dai leoncini con una serie di placcaggi che non fanno ragionare gli avversari ed il recupero della palla permette di mettere un paio di mete di distanza tra le squadre. Verso la fine i Lyons sono bravi a rispondere colpo su colpo agli avversari mantenendo un discreto margine nel punteggio e la partita termina con il punteggio di 8 a 5 per i nostri ragazzi.

Raggruppamento dopo raggruppamento i leoncini mostrano continui miglioramenti nella costruzione del gioco, nel sostegno ai compagni e nei placcaggi; recepiscono i consigli che gli vengono dati dagli allenatori e li mettono in pratica alla prima occasione.

Al termine del raggruppamento, dopo una calda doccia ristoratrice è l’ora dell’immancabile terzo tempo.

Un ringraziamento alla società ospitante per un raggruppamento ben organizzato.

Come sempre un grazie alle mamme e ai papà che con la loro partecipazione permettono la buona riuscita del raggruppamento e, come sempre, un grazie anche alla società e agli allenatori.

Al prossimo raggruppamento, il 17 marzo, ospiti del Rugby Rho e, come sempre, Forza Lyons!!!!

Lascia un commento

Close Menu